LiveZilla Live Chat Software

Storia di Uzbekistan

Il terreno in corso superiore dei fiumi Amu Darya e Syr Darya e dei loro affluenti sono  stati sempre diversi dal resto territorio dell'Asia Centrale. Le popolazioni locali  più  che nomadi sono stati sedentari, per di più le  strutture sociali e i metodi di coltivazione non cambiarono dal 6 ° secolo al 19 ° secolo. Questa zona faceva parte dei  diversi antichi stati persiani. Nel  4 ° secolo aC, Alessandro Magno  mentre attraversava  la regione con le sue  truppe,  si sposò con la figlia di un gestore  locale, il quale abitava nei pressi di Samarcanda. Sotto il regno di Kushan nel paese è stato introdotto il Buddismo, mentre l'apertura della Via della Seta ha portato allo sviluppo di relazioni pacifiche con gli altri paesi. A quel tempo cominciarono  a crescere le città, e la regione cominciò a diventare ricca. Nel 6 ° secolo aC dalle steppe sono apparsi  dei Turchi occidentali, che hanno portato con se  l'Islam e la scrittura. Mentre i i turchi si diffondevano allo spazio più verde, la Persia di nuovo ha stabilito il suo potere, fino a quando Gengis Khan e le sue orde invasero il paese.

Con l'avvento del sovrano Timur (Tamerlano) nel 14 ° secolo, l'Uzbekistan aveva ancora successo, e Samarcanda divenne capitale islamica fiorente, grazie al mecenatismo esercitato righello.

In questo periodo, alcune tribù della Mongolia centrale divennero note come uzbeki. Nel 14 ° secolo, cominciarono a muoversi verso sud e infine hanno conquistato l'impero di Timur. Nel 1510  gli uzbeki controllavano tutto il territorio tra i fiumi Amu Darya e Syr Darya, e da allora questo territorio è sempre stato uzbeko. Nei primi anni del 18 ° secolo, Khiva Khan si rivolse allo Zar  Pietro I affinchè la Russia aiutasse a proteggere le loro terre dagli attacchi dei turkmeni e dei kazaki, quindi in Russia per la prima volta si è sviluppato un interesse per l’Asia Centrale. Anche se per il momento in cui le truppe russe si sono riuniti per andare a Khiva,  il Khan non aveva più bisogno del loro aiuto, perchè quasi tutto il suo esercito è stato macellato. Una prossima spedizione russa per l’ Asia Centrale è stata organizzata nel 1839 dallo Zar Nicola I, il quale ha cercato di impedire all’influenza britannica nella regione, tuttavia questa operazione non è stata completata. 25 anni dopo è stato fatto un altro tentativo, e nel 1875 l'intera regione apparteneva già alla Russia. Nonostante il fatto che la maggior parte delle persone in Asia Centrale non  consideravano se stessi appartenenti a un intero Stato, dopo la rivoluzione del 1917, i bolscevichi hanno annunciato la creazione della Repubblica Socialista Sovietica Autonoma del Turkestan.

In ottobre 1924 è stata proclamata la Repubblica dell'Uzbekistan. E nel 1991, è stata proclamata l'indipendenza dell'Uzbekistan.